giovedì 29 luglio 2010

Uno dei grandi

Cantante, cantautore e attore cinematografico francese CHARLES AZNAVOUR detto il "Frank Sinatra della Francia", canta in sei lingue e si è esibito in molte parti del mondo. Ha dato lustro alla Francia ed è stato insignito della Legion d'Onore. È ambasciatore dell'Armenia in Svizzera dal 12 febbraio 2009.
Chissà come sarebbe andata la vita di Shahnour Vaghinagh Aznavourian (chiamato alla francese Charles Aznavour) se non fosse nato per caso a Parigi il 22 maggio 1924, dove i suoi genitori erano in attesa del visto per gli Stati Uniti. Suo padre, armeno della provincia georgiana dell’Impero russo, e la madre, da una famiglia di commercianti armeni della Turchia, arrivarono a Parigi all’inizio degli anni ‘20 dalla Russia, avendo attraversato tutta l’Europa. Dopo la sua nascita la famiglia decise di stabilirsi a Parigi. Il padre che aveva una voce da baritono aprì un piccolo ristorante, dove cantava per gli immigrati. Già all’età di 9 anni Charles cominciò a cantare e esibirsi sul palcoscenico. Nel 1936 debuttò al cinema. Nel 1939 il padre partì volontario per il fronte e Charles, costretto a lavorare, lasciò la scuola teatrale TSF.
 Il suo colpo di fortuna lo ebbe quando fu scoperto nel 1946 da Édith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti. La maggior parte delle sue canzoni parlano d'amore e nella sua lunga carriera ne ha scritte oltre 1000. Ha cantato alla Carnegie Hall ed in tutti i maggiori teatri del mondo; ha duettato con star internazionali del calibro di Liza Minnelli, Compay Segundo, Céline Dion.
Gli anni Settanta sono il periodo di maggiore successo per Aznavour, soprattutto nel Regno Unito, dove arriva al primo posto in classifica.
Nel 1988 scrive insieme al cognato e coautore Georges Garvarentz “Pour toi Armenie”, un brano dedicato alle vittime del terremoto in Armenia: la canzone rimane ai vertici delle classifiche per tredici settimane.
 Molte sue produzioni sono state interpretate da grandi della canzone mondiale: da Fred Astaire a Bing Crosby passando per Ray Charles e Liza Minnelli.
Nel 2006 parte per Cuba dove insieme a Chucho Valdés compone l’album «Color Ma Vie», pubblicato nel febbraio del 2007.
Il 30 settembre 2006 con le altre star francesi dà un concerto sulla piazza della Repubblica di Yerevan in occasione dell'inaugurazione dell'Anno armeno in Francia.



Nonostante i suoi 89 anni non smette di esibirsi in pubblico. Il 16 luglio ha cantato sulla piazza San Marco a Venezia. Leggete la curiosa intervista con l’inviato de Il Corriere della sera.


1 commento:

Jazzy ha detto...

Il tuo post è molto interessante lo leggerò attentamente e poi Charles è di una bravura e di un carisma...continua cosi'